HFO - refrigeranti a basso GWP

Refrigeranti a basso GWP: la sola strada percorribile

L’evoluzione che continua a interessare il settore della refrigerazione è il risultato del costante aggiornamento di direttive e accordi internazionali, che mirano a ridurre il riscaldamento globale. A questo scopo è fondamentale diminuire l’emissione di gas serra: infatti, più gas con elevato GWP (potenziale di riscaldamento globale) entrano nell’atmosfera, più rapidamente, e drasticamente, il clima è destinato a cambiare.

In quest’ottica ci si deve muovere oggi verso un progressivo abbandono dei refrigeranti HFC in favore degli HFO (idrocarburi fluorurati con vita atmosferica molto breve) e dei refrigeranti naturali come R290, R1270 e NH3.

Ecco perché in Geoclima siamo convinti che la sola strada percorribile sia quella di impiegare refrigeranti con GWP inferiore a 10 e che le alternative intermedie non rappresentino affatto la soluzione ottimale, ma anzi siano d’ostacolo al percorso verso lo sviluppo di tecnologie non solo efficienti ma anche sostenibili.
Per un approfondimento, leggi: www.geoclima.com/it/refrigeranti-a-basso-gwp.